Come scegliere l’illuminazione giusta con le lampadine Led

L’ambiente di casa non è principalmente costituito dai mobili, dai quadri o dai tappeti che decidi di sistemare; certamente contribuiscono a migliorarlo, tuttavia il grosso del lavoro viene svolto dal sistema di illuminazione.

La luce ben utilizzata è in grado di donare un aspetto magico anche ad un’abitazione di dimensioni ridotte. Detto ciò perché non dovremmo sfruttare questa possibilità a nostro favore? Oggi, come probabilmente avrai già capito dal titolo, andremo a vedere insieme come scegliere l’illuminazione giusta grazie all’acquisto di lampadine a Led; non perdiamo altro tempo e iniziamo subito!

Intensità della luce

Il primo aspetto che dobbiamo prendere in considerazione dell’illuminazione giusta con le lampadine a Led, è proprio l’intensità di esse. Gli ambienti di casa non sono tutti uguali, ognuno ha una funzione ed un aspetto ben preciso, passando dalla camera da letto, fino a bagno, soggiorno o corridoio.

Per orientarti all’acquisto, ricordati che l’intensità della luce viene valutata in lumen: maggiore sarà il valore lumen, maggiore sarà la potenza della tua lampadina led.

Illuminazione Led

Per sfruttare meglio lo spazio delle mura domestiche impara a dare a ciascun ambiente la sua personalità. Per gli ambienti principali come soggiorno e camera da letto ti consiglio di orientarti verso l’acquisto di una lampadina Led di almeno 1000 lumen; così facendo avrai la potenza necessaria per ottenere una luce vivida e quanto più naturale possibile. Per le zone più intime, come bagno e camera da letto, saranno sufficienti lampadine da 500 lumen, abbastanza equilibrate da non affaticare gli occhi persino durante le ore notturne. Ovviamente, qualora tu fossi alla ricerca di una semplice lampadina da comodino, che possa illuminare le tue sessioni di lettura o fornire abbastanza luce da permetterti di trovare l’acqua di notte, focalizzati su 300 lumen.

Tonalità della lampadina

Subito dopo la potenza, troviamo la tonalità, in parole povere il colore della luce. Qui non c’è molto da riflettere, la scelta si concentra principalmente tra la luce calda e la luce fredda, ed ognuna di esse ha i suoi vantaggi.

Utilizzando una lampadina Led a luce calda l’ambiente apparirà molto più accogliente e caloroso; d’altra parte la luce fredda è molto più naturale e vivida, consentendo di lavorare, studiare e svolgere normali attività senza affaticare gli occhi.

Ogni abitazione è strutturata in maniera diversa, perciò devi essere proprio tu a scegliere la tonalità che più si addice alle tue esigenze; l’unica cosa che posso consigliarti è di optare per la lampadina Led a luce fredda se la tua casa non gode di sufficiente illuminazione naturale, altrimenti ti sembrerà di vivere costantemente al buio.

Perché scegliere le lampadine led?

Sicuramente hai notato che abbiamo parlato di illuminazione citando solo le lampadine Led, tuttavia è stata una mossa intenzionale da parte mia.

Devi sapere che l’illuminazione Led è di gran lunga più efficiente e salutare rispetto a quella neon o, peggio ancora, ad incandescenza. Sono proprio queste ultime due che rilasciano nell’ambiente raggi ultravioletti ed infrarossi, che danneggiano la vista e la pelle giorno dopo giorno. Per non parlare, poi, del risparmio economico di cui finalmente potrai godere: una lampadina led è in grado di illuminare i tuoi ambienti per 50 mila ore di fila, contro le 1000 di un vecchio sistema ad incandescenza.

Il led è sicuramente la scelta migliore per chi vuole risparmiare solo economicamente, mantenendo alta la qualità.

Sicuramente, le dritte e i piccoli consigli che ti ho dato oggi, ti saranno molto utili nella scelta dell’illuminazione giusta per casa tua. Vedrai con i tuoi occhi come la luce sia in grado di stravolgere completamente l’aspetto di un ambiente, e sicuramente non potrai più fare a meno delle efficaci lampadine a led!

✓ Lascia un Commento

      ✓ CI PIACEREBBE SAPERE COSA NE PENSI..